overcast, rain
Sa 20.7.
8/11°
overcast
Su 21.7.
6/12°
overcast, rain
Mo 22.7.
4/11°

Monumenti

,  Libor Sváček, archiv Vydavatelství MCU s.r.o.

Gli eventi storici e le attività artistiche delle generazioni precedenti hanno lasciato tracce che tuttora formano Praga. Il nobile Castello di Praga con la cattedrale di San Vito che si eleva al di sopra della città è il luogo di culto principale e la residenza dei sovrani del nostro paese dai tempi precristiani fino ad oggi. L’incantevole Malá Strana (Parte piccola) e la ricca Staré Město (Città vecchia), sotto le facciate barocche, spesso nascondono edifici gotici con cantine romaniche, palazzi orgogliosi con giardini si integrano con chiese monumentali che hanno conservato molti tesori spirituali ed artistici del passato. La città, che si estende su entrambe le rive del fiume, fu collegata dall‘XI secolo dal Ponte Giuditta in pietra – il suo erede, l‘attuale Ponte Carlo, risale alla metà del Trecento. La fondazione geniale della Città Nuova da parte di Carlo IV. (1348) allargò i confini del centro, annettendo una regione che fino ad allora era sparsa e caotica, estendendolo fino al mitico Vyšehrad – fortezza cittadina funzionante dal XI fino al XIX secolo. La pianta medievale di Nové Město (Città Nuova) si adattava perfettamente alla vita cittadina fino alla seconda metà del Novecento, quando Praga cominciò a soffocare per il traffico crescente. La città si allarga però già dal Settecento oltre le mura medievali. Là si incontrano oggi il classicismo e l‘Ottocento con l‘architettura moderna.

,  Libor Sváček, archiv Vydavatelství MCU s.r.o.

A Praga nacque l‘aspetto originale dello stile gotico (che anticipa il tardo gotico di più di cento anni) ovvero la più antica riforma in Europa (anche essa con un anticipo di cento anni). Nacquero qui non solo opere straordinarie del tardo manierismo collegate agli artisti di Rodolfo II e alla sua magnifica collezione, ma anche splendide opere barocche e in stile liberty, nonché opere della letteratura mondiale moderna rappresentate per esempio da Franz Kafka o Karel Čapek; assolutamente unica e incomparabile è l‘architettura cubistica. Il funzionalismo ed il surrealismo si affermarono parallelamente con la loro nascita in Francia, e dall‘ultimo decennio del Novecento Praga cominciò ad essere decorata dalle opere dell‘arte postmoderna.

Hradčany, monastero di Strahov, Petřín e Malá Strana (Parte Piccola)

Ponte Carlo, Moldava, ponti e isole Praghesi

Cittá Vecchia e Ghetto Ebraico

La Cittá Nuova

Vyšehrad

Smíchov e Zbraslav

Břevnov, Bílá Hora e Šárka

Dejvice, Letná, Holešovice e Troja

Libeň, Vysočany, Karlín, Žižkov e Vinohrady