overcast, rain
Fr 23.8.
8/11°
overcast
Sa 24.8.
6/12°
overcast, rain
Su 25.8.
4/11°

Sovrani delle terre Boeme al Castello di Praga

Epoca dei Sovrani Přemyslidi

  • Bořivoj (880-894) – primo Sovrano cristiano della Boemia; risiedeva al Castello di Praga dove fece costruire la Chiesa di Santa Maria
  • Spytihněv (894-915) – liberò il suo territorio dal dominio del Ducato di Moravia
  • Vratislao I (915-921) – fondò la Chiesa di San Giorgio al Castello di Praga (dopo l’anno 910)
  • San Venceslao (921-935) – fondo la rotonda di San Vito al Castello di Praga (intorno al 926); fu canonizzato
  • Boleslao I (935-967) – costituzione del primo Stato ed espansione del territorio; aiutò Ottone I nel difendere gli Ungheresi sul fiume Lech (955)
  • Boleslao II (967-999) – fondò il Vescovato praghese e il monastero benedettino femminile di San Giorgio; unificazione ed espansione dell’Impero; massacro degli Slavníkovci (995)
  • Boleslao III (999-1002, 1003)
  • Vladivoj (1002-1003) – rappresentante dei Piastovci (imparentato con i Přemyslidi)
  • Boleslao il Bravo (1003-1004) – Principe polacco della stirpe dei Piastovci (nipote di Boleslao I)
  • Jaromír (1003/4-1012, 1034), Oldřich (1012-1034)
  • Břetislao (1034-1055) – riportò dalla Polonia i resti di
  • Sant’Adalberto; pubblicò l’Ordinamento di successione
  • Spytihněv II (1055-1061) – costruzione della Cattedrale di San Vito (Basilica di Spytihněv)
  • Vratislao II (1061-1092) – primo ad ottenere, nel 1085, il titolo del Re boemo (per la sua persona)
  • Corrado I di Brno (1092), Břetislao II (1092-1100), Oldřich di Brno (1100)
  • Bořivoj II (1101-1107, 1117-1120), Svatopluk (1107-1109), Vladislao I (1109-1125)
  • Soběslao I (1125-1140) – inizio della ricostruzione del Castello di Praga
  • Vladislao II (1140-1173) - 1158 – ottenne il titolo reale per l’aiuto durante la campagna a Milano
  • Soběslao II (1173-1178) – terminò la ricostruzione del Castello di Praga
  • Oldřich (1173), Bedřich (1172-1173, 1178-1189)
  • Corrado III Ottone (1189-1191) – il più antico codice boemo in forma scritta (Statuto di Corrado Ottone)
  • Venceslao II (1191), Enrico Břetislao (1193-1197), Vladislao Enrico (1197)

Epoca dei Re Přemyslidi e fioritura del potere

  • Přemislao Ottocaro I (1192-1193, 1197-1230) – 1198 ottenne il titolo reale ereditario; 1212 confermati i diritti del Regno di Boemia
  • Venceslao I (1230-1253) – crescita politica, economica e culturale del paese
  • Přemislao Ottocaro II (1253-1278) – Re di «ferro e oro»; crescita economica e fondazione di molte città in Boemia e Austria; fece fondare il Tribunale provinciale
  • Venceslao II (1283-1305) – Re boemo e polacco; ai Re boemi confermato il titolo dei Principi elettori; comincia la coniazione del grosso praghese (1300)
  • Venceslao III (1305-1306) – Re boemo, polacco ed ungherese (Ladislao V); estinzione nella linea paterna della dinastia dei Přemyslidi

Epoca dei Lussemburgo ed inizio della riforma boema

  • Enrico di Kärnten (1306, 1307-1311), Rodolfo d’Asburgo (1306)
  • Giovanni Lussemburgo (1310-1346) – Re boemo e polacco; fu orientato alla politica estera; morì nella battaglia di Crécy
  • Carlo IV (1346-1378) – Re boemo e tedesco, dal 1355 imperatore del Sacro Romano Impero; primario Sovrano del tardo Medioevo; attività di fondazione, fioritura di Praga e del Castello di Praga; Bolla d’oro (leggi del Sacro Romano Impero) ed Ordinamento d’incoronazione
  • Venceslao IV (1378-1419) – Re boemo e romano; conflitti con l’alta nobiltà (unità dei signori) e con la Chiesa; sostenitore del movimento riformistico della Chiesa
  • Sigismondo di Lussemburgo (1419-1437) – Re ungherese dal 1387, Re romano dal 1410, Re boemo dal 1419, Imperatore romano dal 1433; tentazioni di riforma della Chiesa, organizzazione di crociate
  • Albrecht II d’Asburgo (1437-1439), Ladislao Pohrobek (1453-1457)
  • Giorgio di Poděbrady (1458-1471) – cercava di creare l’unione dei sovrani europei e la soluzione pacifica di conflitti; inizio della guerra con il Re ungherese Mattia Korvín

Epoca degli Jagelloni

  • Ladislao II di Jagellone (1471-1516) – Re boemo e dal 1490 Re ungherese (di seguito risiedette a Budapest); epoca dello stile «Gotico di Vladislao»
  • Ludovico di Jagellone (1516-1526) – Re boemo ed ungherese; morì nella battaglia di Moháč

Epoca degli Asburgo

  • Ferdinando I d’Asburgo (1526-1562) – Re boemo ed ungherese, dal 1531 Re romano, dal 1556 Re romano-tedesco; tentazioni della centralizzazione; ricattolicizzazione
  • Massimiliano II (1562-1575) – Re boemo e tedesco, dal 1563 Re ungherese e dal 1564 Re romano; inizio della tolleranza religiosa
  • Rodolfo II (1575-1611) – Praga divenne la sede imperiale e il centro del tardo manierismo
  • Mattia (1611-1617) – residenza dei Sovrani trasferita a Vienna
  • Ferdinando II (Steiermark) (1617-1619, 1620-1627) – dopo la soppressione dell’insurrezione degli Stati ottenne il potere assoluto e le terre boeme entrarono nel possesso ereditario degli Asburgo
  • Federico II di Pfalz (1619-1620) – eletto dai boemi (Re invernale)
  • Ferdinando III (1627-1646, 1654-1656) – ricattolicizzazione forzata
  • Ferdinando IV (1646-1654), Leopoldo I (1656-1705), Giuseppe I (1705-1711)
  • Carlo VI (1711-1740) – sanzioni pragmatiche (successione per la dinastia Asburgo – Lorena)
  • Maria Teresa (1740-1780) – riforme teresiane (per esempio l’obbligo scolastico); la ricostruzione del Castello di Praga in grande stile
  • Giuseppe II (1780-1790) – rappresentante dell’assolutismo illuministico; riforme giuseppine (per esempio l’editto di tolleranza e l’abolizione della servitù della gleba)
  • Leopoldo II (1791-1792)
  • Francesco I (1792-1835) – tramonto del Sacro Romano Impero; Impero austriaco
  • Ferdinando I (il Buono) (1835-1848) – ultimo Re boemo incoronato
  • Francesco Giuseppe I (1848-1916) – Sovrano governante più a lungo
  • Carlo I (1916-1918)

Presidenti dalla nascita della Cecoslovacchia (1918)

  • Cecoslovacchia: Tomáš Garrigue Masaryk (1918-1935), Edvard Beneš (1935-1938, 1945-1948)
  • Protettorato di Boemia e Moravia (occupazione da parte della Germania fascista): Emil Hácha (1938-1945)
  • ČSSR (dittatura comunista): Klement Gottwald (1948-1953), Antonín Zápotocký (1953-1957), Antonín Novotný (1957-1968), Ludvík Svoboda (1968-1975), Gustáv Husák (1975-1989)
  • ČSFR e Repubblica Ceca dopo novembre 1989: Václav Havel (1989-2003), Václav Klaus (dall’anno 2003)